Etichette con codice a barre

Barcode Etikett Diomaster auf Rolle

Per Barcode o codice a barre si intende una scritta leggibile optoelettronicamente composta da diverse barre e spazi vuoti larghi paralleli. Il termine „Code“ in questo caso non significa codifica, ma per la rappresentazione di dati in simboli binari. I dati di un codice a barre vengono letti ed elaborati elettronicamente mediante appositi scanner o telecamere.

Esistono tipi di codici a barre 1D sia con 2 larghezze di barre che con più larghezze. Il codice a barre deve avere un’altezza minima che in alcuni casi e normata. Inoltre, anche il rapporto tra le barre sottili e quelle larghe è normato e secondo la norma è compreso tra  1 : 1,8 e  1 : 3,4 (normalmente si deve usare solo il rapporto compreso  tra 1 : 2,0 e   1 : 3,0, il campo superiore rappresenta il limite di tolleranza consentito). Normalmente i codici a più barre hanno larghezze che aumentano rispettivamente di un modulo. Inoltre, prima e dopo il codice deve rimanere un campo libero  − la cosiddetta zona di riposo  per poter decodificare il codice in modo univoco. Le barre vengono definite con la parola inglese  “bar” e gli spazi con la parola  “space”. Nella maggior parte dei casi il primo e l’ultimo segno sono simboli di inizio e fine, mediante i quali il lettore può definire da un lato il tipo di codice a barre e dall’altro la direzione di lettura.
Esiste per esempio il codice Pharma-Code o Laetus-Code senza simboli di inizio e fine. In altri codici, come per esempio il codice EAN, i  simboli di inizio e fine sono identici, la direzione di lettura  si evince dall’univocità delle parola di codice in merito alla lettura in avanti o all’indietro.
Applicazioni speciali richiedono una forma particolare di uno dei codici a barre. Il codice può essere per esempio squadrato, ovvero, è più alto che largo. Con questo codice è possibile leggere il codice in tutte le direzioni con due scanner posizionati ad angolo retto. Questo codice viene usato per esempio per rimorchi porta-bagagli delle compagnie aeree. Un altro tipo è il codice a “T”.  Qui vengono stampati due codici con lo stesso contenuto a forma di „T“ uno rispetto all‘altro. Qui è possibile leggere con un unico scanner in tutte le direzioni.